Enzo Jannacci

Il dritto è Giovanni Rigano

Grazie alla mostra LA MIA GENTE - Enzo Jannacci, canzoni a colori si incontra Jannacci, Teocoli, Rigano, malavitosi vari...

15/11/2013
Il dritto è Giovanni Rigano

Nelle canzoni di Enzo Jannacci, se cerchi bene, trovi tutto. Ne "Il dritto" c'è un diverso che non si trova a proprio agio nella festa in cui chissà come è finito, un eroe con un momento di difficoltà da affrontare e c'è persino Teo Teocoli...

Sì, alla mostra LA MIA GENTE - Enzo Jannacci, canzoni a colori c'è spazio per uno dei tantissimi comici che hanno lavorato, provato e vissuto con Enzo Jannacci.

 

Dice Teo Teocoli nella sua biografia "Io ballo da solo":

 

"... un altro dei malavitosi che frequentavano il Nuvoletta, lo conoscevo fin da bambino, perché abitava nella mia scala, nelle case popolari di Niguarda. Al numero tre. Jannacci ci ha scritto una canzone, Il dritto che poi cantò Milva. Sulla mia vita, la mia passione per il ballo, la mia abitazione. Eccola. Lì ho trovato anche il titolo di questo libro.

Festa, nella casa popolare al tre,
Paste, vino in fresco come al tabarin.
Gira, gira gira il giradischi e va,
Solo appoggiato in fondo al muro sta, zitto sta

Il dritto, non voleva ballar, non voleva ballar: guardava.
Il dritto, non sapeva ballar, non sapeva ballar, fingeva.
Diceva lui di odiare l'amore, ma scoppiava il suo cuore
La vita lui no! La vita si la vita lui lui la prende così.
La vita si la vita lui lui la prende così.

Lampi, son petardi di cartone la,
Tuoni, e la casa sembra un varietà.
Suda, ma la fronte non si asciuga mai,
Gira, gira gira il giradischi e va, ma dove Va

Il dritto, lui si mise a ballar, lui si mise a ballar da solo.
Il dritto, continuava a gridar, seguitava a gridar: “perdòno”.
Diceva di volere l'amore, ma finì contro il muro e la vita finì!
La vita si la vita lui lui la finì così.
La vita si la vita lui lui la finì così.
La vita si la vita lui lui la finì così.


E al numero tre della casa popolare abitava anche Franchino Restelli, il luogotenente di Francis Turatello."

 

Qui Il dritto in una speciale versione Jannacci-Milva. Per ricostruire la Milano criminale cantata anche da Enzo non vi basterà una canzone o un disco. Dovrete ascoltarvi l'opera omnia. 

 

L'autore dell'illustrazione è Giovanni Rigano.

Nato l’8 dicembre 1977 a Cantù. Dopo gli studi scientifici si iscrive alla Scuola del Fumetto ed inizia a collaborare con delle Agenzie di Comunicazione e con l’editore tedesco Mosaik realizzando storie per la serie “Die Abrafaxe”. Nel 1999 viene selezionato per frequentare i corsi dell’Accademia Disney ed in seguito inizia ad illustrare storie a fumetti per PK, Topolino, X-Mickey, Lilo & Stitch, Witch. Lavora inoltre alla serie di Monster Allergy, disegnando il secondo libro della serie, ed alle graphic novels de Gli Incredibili e Pirati dei Carabi. Attualmente collabora come Layout Artist per la Divisione Libri di Disney USA e per Agenzie di Comunicazione italiane ed estere, illustra per la Francia la serie a fumetti Daffodil ( edizioni Soleil, testi di Frederic Brémaud ) e sta lavorando all’adattamento in graphic novel di The Supernaturalist ( edizioni Hyperion ), libro per ragazzi scritta da Eoin Colfer, con cui ha già collaborato per l’adattamento dei primi due volumi della serie Artemis fowl. Le Graphic Novels di Artemis Fowl sono in corso di pubblicazione in diversi Paesi tra cui Francia, Italia, UK, USA, Canada, Australia, Brasile e Germania. Nel 2008 è uscito, in Italia per le Edizioni BD, il Teatrino delle Bambole Morte, una raccolta di filastrocche Gotiche illustrate ( testi di Davide Barzi ). Nel corso del 2010 è prevista l’uscita della miniserie Coeur de Papier ( Edizioni Soleil ), su testi di Bruno Enna, Lolika(edizioni Le Lombard ) su testi di Frederic Brémaud e The Supernaturalist - the graphic novel (Disney Hyperion Books) su testi di Eoin Colfer e Andrew Donkin.