Pseudostudio

Pseudostudio e il fumetto belga

Una nostra delegazione ha incontrato Willem De Greave del museo Centre Belge de la Bande Dessinee.

24/06/2013
Pseudostudio e il fumetto belga

Dal 21 giugno al 6 ottobre è in programma presso il Wow – Spazio fumetto di Milano una mostra dal titolo "Belgio il regno del fumetto". Pseudostudio ha fatto visita in anteprima all’esposizione. Abbiamo così potuto ammirare molte tavole originali ma anche pubblicazioni d' epoca, francobolli, pupazzi, figurine, gadget ed edizioni belghe e italiane. Tante le opere e gli autori presenti, fra cui (solo per citarne alcuni) Hergè, il noto papà delle Avventure di Tin Tin (rinvigorito dal successo della trasposizione cinematografica fortemente voluta da Spielberg), Peyo, mitico creatore dei Puffi, Andre' Franquin, grandissimo autore noto per aver creato Marsupilami e Gastone Lagaffe, nonché Morris e Goscinny, ideatori del fortunato pistolero Lucky Lucke.

Era presente Willem De Greave, direttore del museo Centre Belge de la Bande Dessinee il quale durante l'interessante intervista rilasciata ha desiderato sottolineare l'importanza di questo gemellaggio fra fumetto italiano e fumetto belga e di come autori Italiani noti, come Hugo Pratt, Vittorio Giardino e Dino Battaglia siano tenuti molto in considerazione da un paese come il Belgio, pregno di "cultura fumettosa".

Al termine della visita, abbiamo voluto omaggiarlo con una cartellina di illustrazioni e tavole originali. L'esclusiva cartellina conteneva tavole ed illustrazioni originali con dediche di Fabiano Ambu, Stefania Fiorillo, Maurizio Forte, Sergio Gerasi, Alessandro Mazzetti e Luca Usai. Per ulteriori dettagli sulla mostra, potete visitare questo link dove troverete l'intervista integrale rilasciata dal direttore del museo Belga e alcune foto della giornata (quella messa in apertura l'abbiamo presa dalla pagine ufficiale di ADM Editore (Sbam! Comics).