Film/Serie Televisive

‘Il piccolo principe’ - filmati, immagini e recensione in anteprima

Da venerdì 1° gennaio 2016 nei cinema italiani l’adattamento animato del best seller di Antoine de Saint-Exupéry, il libro più tradotto al mondo dopo la Bibbia

11/12/2014
‘Il piccolo principe’ - filmati, immagini e recensione in anteprima

"Non ti chiedo miracoli o visioni, ma la forza di affrontare il quotidiano. Preservami dal timore di poter perdere qualcosa della vita. Non darmi ciò che desidero ma ciò di cui ho bisogno. Insegnami l’arte dei piccoli passi."
- da Il Piccolo Principe di Antoine de Saint-Exupéry

Nelle sale italiane dal 1° gennaio 2016, è stato distribuito il primo trailer del film di Mark Osborne (co-regista, insieme a John Stevenson, anche di Kung Fu Panda) e dedicato a Il Piccolo Principe, il famoso personaggio creato da Antoine de Saint-Exupéry più di 70 anni fa, e che è stato capace di vendere 145 milioni di copie nel mondo (16 milioni soltanto in Italia) ed è stato tradotto in più di 270 lingue e dialetti. Valori universali e senza tempo quelli narrati nel capolavoro di Saint-Exupéry: il rispetto della persona e della diversità, la salvaguardia dell'ambiente, la comprensione tra gli uomini.

Realizzato in CGI e stop motion con 80 milioni di dollari, Il Piccolo Principe è il progetto di animazione più atteso e mette in campo 250 talenti provenienti da Disney, Pixar e Dreamworks: fra gli altri Peter De Sève (L'Era Glaciale, Mulan, A Bug's life, Alla ricerca di Nemo), Lou Romano (Monsters & Co, Gli Incredibili, Up), Hidetaka Yosumi (Bolt), Bob Persichetti (Mostri contro Alieni, Wallace & Gromit, Shrek 2, Il gatto con gli stivali) e Jason Boose (Lilo & Stitch, Cars, Ratatouille, Wall-E, Up).

Il Piccolo Principe (Le Petit Prince, dedicato a Léon Werth, scrittore a sua volta e amico dell'autore fin dall'infanzia) è di certo l'opera più conosciuta di Saint-Exupéry. Pubblicato il 6 aprile 1943 da Reynal & Hitchcock in inglese e qualche giorno dopo in francese, è un racconto molto poetico che, nella forma di un'opera letteraria per ragazzi, affronta temi come il senso della vita e il significato dell'amore e dell'amicizia. Ciascun capitolo del libro racconta di un diverso incontro che il protagonista fa con diversi personaggi e su diversi pianeti e ognuno di questi bizzarri personaggi lascia il piccolo principe stupito e sconcertato dalla stranezza delle "persone adulte". Ognuno di questi incontri può essere un'allegoria o uno stereotipo della società odierna. L'opera, sia nella sua versione originaria che nelle varie traduzioni, è illustrata da una decina di acquerelli dello stesso Saint-Exupéry, con disegni semplici e un po' naïf, celebri quanto il racconto.

Il trailer del film, con altri filmati, immagini e la nostra recensione in anteprima li trovate QUI: buona visione!