Editoria, Riviste, Pubblicazioni

Il re danese di Dario Fo sembra pazzo, ma non lo è

La storia di Cristiano VII e dei suoi intrighi di corte rivisitata dal Premio Nobel

29/06/2015
Il re danese di Dario Fo sembra pazzo, ma non lo è

La Danimarca è universalmente riconosciuta come un Paese all'avanguardia dal punto di vista dell'organizzazione costituzionale e del tenore di vita. Non è un caso se la Terra di Amleto è spesso al comando delle classifiche che misurano la felicità e la gioia di vivere in un Paese dove i servizi funzionano e lo Stato è al tuo servizio.

Quali sono le ragioni storiche che hanno portato i danesi a vivere in una nazione straboccante di felicità e soddisfazione?

Ce le spiega, a modo suo, il premio Nobel Dario Fo, recentemente uscito in libreria con un divertente e interessante saggio dal titolo "C'è un re pazzo in Danimarca".

Più che un saggio è una ricostruzione storica di una vicenda particolarmente cara ai danesi, ma poco nota all'estero, quella del re re Cristiano VII, della sua presunta malattia mentale e del suo stretto consigliere, nonché amante della Regina, il tedesco Struensee, al quale lo scrittore svedese Per Olof Enquist ha dedicato l'ottimo "Il medico di corte" (edizioni Iperborea).

"C'è un re pazzo in Danimarca" è un lavoro certosino di ricerca, curato dal Jacopo Fo e rafforzato da collaborazioni competenti, come quella di Bruno Berni, uno tra i massimi esperti di cultura danese in Italia.

Oltre a smontare varie tesi sulla follia del monarca, Dario Fo, con l'aiuto del figlio Jacopo, ne valorizza le idee progressiste e illuminate, in tema di istruzione, economia e libertà di stampa.

Non solo: Cristiano VII, insieme a Struensee, mise in atto alcune importanti e fondamentali riforme, a quei tempi inimmaginabili - siamo nel '700 - come ad esempio l'abolizione della tortura.

La vicenda si chiude con un colpo di stato e la condanna a morte di Struensee, oltre all'esilio della regina e alla limitazione dei poteri del re.

Un intrigo di corte avvincente ma al tempo stesso utile a capire le fondamenta costituzionali danesi.

 

"C'è un re pazzo in Danimarca" è pubblicato da Chiarelettere ed è in vendita in libreria al prezzo di 13,90 euro.